Omicidio a Rozzano, trappola alla vittima

150

L’uomo di 63 anni  ucciso dal genero due giorni fa a colpi di pistola, e che era indagato per presunti abusi sulla nipotina, potrebbe essere stato ‘attirato’ da Napoli, dove si era trasferito quando era emersa in famiglia la vicenda delle presunte violenze, a Rozzano (Milano), dove era ospitato da alcuni giorni.  Da quanto si è saputo, inquirenti e investigatori stanno indagando anche su altre persone  del ‘clan familiare’, e non solo sul padre della piccola, fermato con un complice.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.