Meteo, irruzione polare. Arrivano freddo e neve

109

SETTIMANA TURBOLENTA SULL’ITALIA, L’INVERNO ALZA ORA LA VOCE – “Saranno giornate caratterizzate da frequente maltempo, specie al Centrosud, con pioggia, neve anche a bassa quota e venti a tratti tempestosi” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “una prima perturbazione agirà tra lunedì e martedì al Centrosud portando piogge sparse, localmente a carattere temporalesco su tirreniche e al Sud. Neve al Centro oltre i 500-1000m ma in calo in collina tra Toscana, Umbria, Marche se non a tratti fin sulle pianure interne dalla sera di martedì ( non esclusi fiocchi anche a Firenze ). Qualche debole nevicata a tratti in pianura o comunque in collina potrà interessare anche Emilia orientale e Romagna ( possibile debole neve a Bologna ). Neve oltre i 1000-1500m al Sud ma in calo sin sotto i 1000m tra Campania, Molise, Puglia e Basilicata. In questa fase il Nord sarà fuori dai giochi, fatta eccezione per l’Emilia Romagna, ma con tendenza a peggioramento da martedì sera associato a qualche debole nevicata a quote basse se non in pianura su Triveneto e Liguria interna.”

TRA MERCOLEDI’ E GIOVEDI’ ITALIA NEL MIRINO DEL CICLONE MEDITERRANEO – “Nel frattempo un impulso polare si getterà di gran carriera direttamente dalla Groenlandia fin sul Mediterraneo centro-occidentale, dando vita un energico ciclone proprio sui nostri mari, in particolare sul Tirreno” – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – “in questa fase ci attendiamo così una nuova ondata di maltempo in particolare al Centrosud, con piogge, temporali e locali grandinate specie su regioni tirreniche, Sud e Isole Maggiori. La neve cadrà anche copiosa lungo l’Appennino mediamente dai 500-1000m, con accumuli complessivi localmente superiori al mezzo metro in quota. Neve anche in collina al Centro, in particolare tra Toscana, Umbria e Marche, così come sulla Sardegna. Marginalmente coinvolto anche il Nord con qualche nevicata fino in pianura in primis sull’Emilia Romagna, Bologna inclusa, ma occasionalmente anche sulle pianure del Triveneto ( qui fenomeni deboli ). Un po’ di neve attesa anche tra basso Piemonte e Liguria interna, che nella serata di mercoledì potrà risalire verso medio Piemonte e pianure lombarde ma  anche qui con fenomeni in genere deboli e intermittenti.”

CLIMA FREDDO E VENTI FORTI – “Le temperature subiranno un generale calo con clima freddo, specie al Centronord, ma non sarà gelo. Le correnti infatti non proverranno dalla Siberia ma, venendo dalla Groenlandia e attraversando porzioni di terra e mare in Europa, smorzeranno parzialmente la loro caratteristica fredda. Una nota di riguardo va riservata infine al vento, che soffierà a tratti forte a rotazione ciclonica su tutti i nostri mari, ma in particolare su Tirreno e Isole Maggiori, dove ci attendiamo raffiche di Ponente e Maestrale anche superiori ai 100km/h con mareggiate sui tratti esposti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.