Ve lo ricordate, Pisapia?

Ve lo ricordate il movimento arancione e tutta la grande speranza di rinnovamento della politica italiana? Ve lo ricordate? Mai col Pd, dicevano. Mai col Pd. Cioè, il Pd serve perché garantisce i voti, ma Gad Lerner e compagnia cantante mica ci devono stare dentro, perché il modello Milano è altro. E’ meglio. E’ cool. Ieri hanno annunciato che parteciperanno alle primarie del Pd. Senza entrare nel Pd, precisano, però. Perché? Perché è ovvio, non sono del Pd. Ma partecipano alle primarie del Pd. E vivaddio che vi partecipano, in questa sinistra parcellizata e divisa ai minimi storici. Vivaddio e per fortuna esiste l’intelligenza (chissà se fuori tempo massimo) di capire che è giusto decidere di fare qualcosa di utile per rimettere in salute una opposizione francamente ridicola a livello nazionale impegnata in un congresso che sembra la corazzata Potemkin. Vivaddio che abbiano deciso di tirar fuori le mani dalle tasche, per dirla con don Milani. Però non esageriamo, perché sono comunque pisapiani. E dunque va bene partecipare a quella garetta che il Pd chiama primarie che poi vuol dire partecipare al congresso (per chi se lo scorda, è la selezione del leader del Pd). Ripetiamolo: leader del Pd. Manco candidato premier, perché scade prima del voto. Solo e unicamente leader del Pd. Partecipano alle primarie aperte per la scelta del segretario del Pd. Ma poi entrarci no, eh. E’ meglio fare gli indipendenti. Le mani non stanno in tasca, ma bene in alto. Alzate. Nel caso qualcuno punti il dito prima o poi per dare qualche responsabilità, ci si risparmia la fatica di sollevarle all’ultimo momento.

Scarica la App

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.