Meteo, arriva la neve al Nord anche in pianura

234

“Nuova perturbazione atlantica in arrivo tra mercoledì e giovedì porterà un peggioramento soprattutto al Nord e tirreniche con nevicate a quote basse se non a tratti in pianura su parte delle regioni settentrionali” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “in particolare tra mercoledì sera e notte fiocchi di neve potranno cadere sin sulle pianure di Piemonte e Lombardia occidentale, oltre che sui fondovalle alpini; neve possibile anche sull’Emilia occidentale ( tra piacentino e parmense ) e interne liguri. Possibili spolverate in città come Milano e Torino, oltre che a Novara, Asti, Vercelli, Alessandria Piacenza, Como, Pavia e Bergamo; neve ovviamente anche a Cuneo. Attesi accumuli superiori ai 10 cm dalle quote collinari, specie a ridosso dell’Appennino ligure ed emiliano. Fiocchi possibili anche a Trento, Bolzano, Belluno, mentre su pianure lombarde orientali e del Nordest sarà invece la pioggia a prevalere.”

“Nei giorni a seguire e fino al Natale l’Italia sarà terra di mezzo l’alta pressione e il passaggio di perturbazioni atlantiche. Avremo così un tempo decisamente variabile, con qualche pioggia più probabile sui versanti tirrenici, a tratti nevicate sulle Alpi di confine. Altrove generalmente più asciutto tra sole e passaggi nuvolosi, ma attenzione alle nebbie anche fitte sulla Valpadana. A ridosso del Natale una perturbazione più incisiva potrebbe raggiungere la Penisola ma restiamo ancora nel campo delle ipotesi. Quel che invece appare certo è che da giovedì e per qualche giorno assisteremo a un progressivo rialzo delle temperature, con clima meno freddo, anzi a tratti sopra la media specie al Centrosud. L’Inverno dunque rallenterà la sua corsa nella seconda parte della settimana” – concludono da 3bmeteo.com

Commenti FB
Articolo precedenteConsiglio Regionale, niente fondi per la riapertura dei Navigli
Articolo successivoConsiglio Regionale, il bilancio dei primi 9 mesi nel segno della sobrietà
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.