Nuovo schianto sulla 36, la strada dove nessuno rispetta i limiti

112

Nuovo incidente ieri sera sulla Lecco Colico, la famigerata statale 36, una delle più pericolose d’Italia. Poco dopo le 18, sulla corsia in direzione Nord, si sono scontrate due auto, una Fiat 500 e una Ford Fiesta. È successo nel tratto tra Mandello e Bellano all’uscita della galleria Scoglio: sul posto, sono intervenuti in codice rosso una pattuglia della Polizia stradale, i Vigili del Fuoco, l’ambulanza e l’automedica.Coinvolte quattro persone, tre uomini di 23, 31, 43 anni e un bambino di 8, nessuna delle quali sembrerebbe in gravi condizioni. Una delle due corsie di marcia è rimasta chiusa per consentire i soccorsi e la rimozione dei veicoli incidentati. In via di accertamento cause e responsabilità. La statale 36 è in vetta alla classifica delle arterie con il maggior numero di incidenti, molti dei quali sono causati dalla velocità eccessiva. Il limite, tranne che in alcuni tratti, è di 90 km orari ma sono ben pochi gli automobilisti che la rispettano. I quattro autovelox, due per senso di marcia, posizionati tra Lecco e Colico, non servono come deterrente. Ormai tutti sanno dove sono collocati e frenano sotto i 90 km orari giusto in prossimità dei radar, poi tornano ad accelerare. I controlli nel resto della tratta sono praticamente inesistenti. Il risultato è questo: strada pericolosa, incidenti, feriti e qualche volta anche morti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.