Torna il tradizionale appuntamento estivo di “Vacanze a Milano” in piazza del Cannone dedicato a quanti trascorreranno l’estate in città. L’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale partirà il 27 luglio e terminerà il 2 settembre. Le giornate di “Vacanze a Milano” inizieranno alle ore 15 per terminare alle ore 23. Sarà allestita una grande pista da ballo (mq 450) con una programmazione che vedrà alternarsi attività di spettacolo, di animazione  e di intrattenimento a momenti di socialità con giochi da tavolo, con tanta musica da ballo diffusa e dal vivo.

“Le attività organizzate in piazza del Cannone dall’Amministrazione comunale sono ormai una vera tradizione dell’estate milanese – dichiara Roberta Guaineri, assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita –, un appuntamento a cui i cittadini che rimangono a Milano sono affezionati da anni. Un punto di incontro, di divertimento e di socialità per anziani e famiglie che negli ultimi anni è molto apprezzato anche dai tanti turisti che visitano la nostra città. Turisti che sono sempre più numerosi a Milano, come dimostrano i dati sui flussi relativi al primo semestre dell’anno: 4.735.579 arrivi, il 7,3% in più rispetto al primo semestre del 2017. Milano è quindi sempre più attrattiva e conferma la sua vocazione a essere metropoli protagonista del turismo mondiale”.

“Il Comune – afferma l’assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino – si impegna per non lasciare soli coloro che, per scelta o per necessità, trascorrono le vacanze estive in città mettendo in campo un piano per la socialità che è tra i più solidi a livello nazionale e comprende attività ricreative come quelleorganizzate in piazza del Cannone. Ci impegneremo in modo sempre più convinto su questa strada per offrire alle persone più fragili momento di condivisione e allegria”.

Programma completo:

http://www.turismo.milano.it/wps/portal/tur/it/eventiamilano/emoltodipiu/iniziativeemanifestazioni/vacanze_milano_estate_2018

Commenti FB
Articolo precedenteMilano, sequestrati un milione e mezzo di sacchetti non a norma
Articolo successivoSerle (Bs), proseguono le ricerce di Iuschra
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati