Nine Below Zero al Sound Track Jazz e Blues Festival

129

Per la prima volta nei suoi 14 anni di storia il SOUND TRACK JAZZ & BLUES FESTIVAL fa tappa a Lainate. Anzi, parte proprio da qui, aprendo la nuova edizione nel teatro naturale della nostra Villa Visconti Borromeo Litta.

Lo farà mercoledì 25 luglio, alle 21.00, con una formazione di fama internazionale: i NINE BELOW ZERO che, dall’alto della loro lunga carriera hanno diviso il palco con veri Titani del tempio della musica come Eric Clapton, Ray Davies (Kinks), Sting e Brian May (Queen). Un gruppo che sa coinvolgere e mandare in visibilio il pubblico come pochi altri.

Proporranno un mix di blues e rock che lascia entusiasmo fra gli spettatori. C’è qualcosa di intrinsecamente romantico nei Nine Below Zero, la formazione nei secoli fedele al verbo BLUES a dispetto delle mode, che fa della passione per la musica un punto di forza costante nel tempo.

L’evento è patrocinato dal Comune di Lainate affiancato dai Comuni di Nerviano, Legnano, Busto Garolfo, Canegrate, Parabiago e Cerro Maggiore dove si terranno le altre tappe fino al 14 settembre.


“La scelta di entrare in un circuito così importante e con nomi di questo calibro ci riempie di orgoglio – commenta l’assessore alla Cultura Ivo Merli – E siamo certi che incontrerà il favore di un grande pubblico che si lascerà trasportare da una musica che tocca molte corde. Colgo l’occasione anche per ringraziare tutti gli artisti che hanno accolto l’idea di ospitare associazioni benefiche del territorio che avranno non solo una vetrina importante ma un’occasione speciale per raccogliere fondi per il territorio”.

Mercoledì 25 Luglio
ore 21.00 Teatro Naturale di Villa Litta, Lainate (MI)
Sound Track Jazz&Blues Festival – NINE BELOW ZERO
Ingresso gratuito

 

Commenti FB
Elezioni Regionali 12 e 13 Febbraio
Articolo precedenteWeek end, temporali al nord. Allerta a Milano
Articolo successivo‘Ndrangheta, resta chiusa la farmacia Caiazzo
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati