Il Tribunale Arbitrale dello Sport (Tas) ha accolto il ricorso del Milan contro la pena sancita dalla Camera giudicante della Uefa che avrebbe costretto la squadra a rinunciare alle competizioni europee per una stagione.
Intanto, sempre sul fronte Milan, la Procura di Milano ha iscritto Yonghong Li, attuale presidente della squadra, nel registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta sull’operazione di acquisto del Milan per 740 milioni di euro. L’accusa è di falso in bilancio. L’imprenditore sarebbe reo di avere dato false rassicurazioni riguardo alla sua società, che in realtà in Cina era fallita. La passata gestione della squadra non è in alcun modo coinvolta.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.