La Polizia ha arrestato un italiano di 33 anni per rapina aggravata. Gli agenti del Commissariato Scalo Romana di Milano, grazie anche alla collaborazione di un cittadino che ha fornito loro le informazioni relative all’uomo, l’hanno individuato e bloccato all’interno dell’autobus linea 95 in viale Famagosta. Le ricerche dei poliziotti sono partite quando la centrale operativa che ha segnalato un uomo in fuga subito dopo avere consumato una rapina ai danni della farmacia comunale di viale Famagosta 36. L’uomo è entrato in farmacia con il volto coperto dal cappuccio della felpa indossata e da un foulard e, sotto la minaccia di un coltello da cucina di 26 cm, si è fatto consegnare l’incasso di circa 280 euro. Allontanatosi a piedi e giunto sino in via Beldiletto, il rapinatore ha cambiato completamente i propri indumenti per non farsi riconoscere ed è entrato a bordo dell’autobus 95. È stato notato da un cittadino il quale ha fermato gli agenti della volante  giunti nei pressi della farmacia e ha indicato loro le descrizioni del rapinatore e che lo stesso era diretto verso il mezzo di trasporto pubblico. I poliziotti hanno visto la persona segnalata che stava salendo nell’autobus; senza perderlo di vista, hanno seguito il pullman, l’hanno fermato poco dopo in sicurezza, ed hanno arrestato il responsabile della rapina. In via Beldiletto, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato uno zaino con all’interno il coltello ed i capi d’abbigliamento dell’uomo indossati durante il reato. Inoltre, la farmacista ha riconosciuto senza ombra di dubbio la persona fermata quale autore della rapina subita. Le indagini proseguono perché l’uomo, ora detenuto a San Vittore, sarebbe responsabile di altre rapine ai danni di farmacie milanesi.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.