La Polizia di Stato di Brescia ha arrestato 11 ragazzi ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini, partite a seguito di un intervento delle volanti a casa di un giovane bresciano, attivato su richiesta di alcuni condomini infastiditi dal volume alto della musica che animava una festa tra amici, hanno portato al sequestro
di 43 kg di droga e circa 100.000 euro. A seguito di questo intervento sono iniziate le indagini, che hanno consentito di individuare un gruppo criminale composto da soggetti di giovanissima eta’. Il gruppo era riuscito ad avviare un consolidato canale di rifornimento dalla Spagna. La droga, una volta effettuati i pagamenti attraverso money transfer, veniva spedita con normali corrieri che provvedevano a consegnare i pacchi a persone compiacenti e, successivamente, veniva smistata da ulteriori complici.

Commenti FB