Caso Uva, assolti in appello carabinieri e poliziotti

224
Tutti assolti gli imputati per la morte di Giuseppe Uva, avvenuta poco più di dieci anni fa a Varese. La corte d’appello di Milano ha confermato cosi’ la sentenza di primo grado. Sotto processo erano due carabinieri e sei poliziotti imputati di omicidio preterintenzionale e sequestro di persona. Per loro, assolti anche in primo grado, erano state chieste pene fino a 13 anni. Subito dopo la lettura della sentenza, Lucia Uva, sorella di Giuseppe si e’ avvicinata al Pg Massimo Gavallo e gli ha stretto la mano ringraziandolo. “Per la prima volta, abbiamo avuto un pg dalla nostra parte”. Nei precedenti grado di giudizio, i rappresentanti dell’accusa avevano sempre chiesta l’assoluzione degli imputati. Momenti di tensione alla lettura della sentenza che ha assolto sei poliziotti e due carabinieri imputati per il caso Uva. Una nipote della vittima si e’ rivolta con toni accesi verso gli avvocati delle forze dell’ordine, urlando, tra le altre cose: “avete infangato la nostra famiglia, vi auguro che non succeda ai vostri figli quello che e’ successo a Giuseppe. Dite ai vostri figli che hanno dei genitori cattivi”.
Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.