Gran finale di CremonaJazz, sabato 19 maggio alle 21, con Fabrizio Bosso, artista che, senz’ombra di dubbio, è oggi una vera e propria icona della tromba; nel concerto all’Auditorium Giovanni Arvedi, il musicista racconta sé stesso, le proprie passioni, l’amore per la canzone senza alcuna distinzione di genere o di epoca e la propria natura versatile e poetica.

Il programma spazia dai grandi temi del Jazz come “You’ve Changed” (che fornisce il titolo al CD e al concerto) o “Body and Soul”, a quelli del Soul-Blues come “Georgia On My Mind”; dai classici della nostra canzone d’autore (“Senza Fine”, “Estate”, “Azzurro”), a brani moderni e immortali come “Fragile” di Sting, senza dimenticare gli omaggi alle colonne sonore del Cinema italiano con “Nuovo Cinema Paradiso” e al Brasile con “Rio de Majo”.

Ad accompagnare la sua tromba, il suo rodato quartetto, anche se la “sceneggiatura” del racconto è affidata ad un maestro della scrittura orchestrale come Paolo Silvestri, che arricchisce il tutto con lo stupendo suono degli archi, regalando al pubblico attimi di autentica magia.

lI concerto è preceduto da AperiJazz, il momento musicale all’ora dell’aperitivo che coniuga il jazz con le specialità gastronomiche di Chiave di Bacco, il ristorante del Museo del Violino: sabato 19 maggio alle 18.30 appuntamento aperto a tutti con il trio formato da Giuseppe Bellanca (voce e trombe), Gaetano Valli (chitarra), Domenico Santaniello (contrabbasso).

Auditorium Giovanni Arvedi, ore 21 FABRIZIO BOSSO QUARTET & PAOLO SILVESTRI STRING ENSEMBLE “You’ve changed” Fabrizio Bosso (tromba), Julian Oliver Mazzariello (pianoforte), Jacopo Ferrazza (contrabbasso), Nicola Angelucci (batteria)

Paolo Silvestri string ensemble: Prisca Amori, (primo violino), Elton Madhi, Luca Bagagli, Zita Mucsi (violini), Nico Ciricugno (viola), Alessandro Muller (violoncello), Igor Barbaro (contrabbasso), Paolo Silvestri (arrangiamenti e direzione)

Chiave di Bacco, ore 18.30

GIUSEPPE BELLANCA TRIO Giuseppe Bellanca (voce e trombe), Gaetano Valli (chitarra), Domenico Santaniello (contrabbasso)

Informazioni e prevendita biglietti

I biglietti sono in vendita presso le biglietterie del Teatro Amilcare Ponchielli (tel. 0372 022001 e 0372 022002) e del Museo del Violino (tel. 0372/080809) e online sul sito www.vivaticket.it.

Commenti FB
Articolo precedenteDi Maio e Salvini a Monza al fianco di Bramini
Articolo successivoFattorino di Just Eat perde la gamba in un incidente stradale
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.