Killer di Caravaggio, l’accusa è di omicidio premeditato

223

E’  accusato di omicidio plurimo aggravato dalla premeditazione e altre aggravanti  Maurizio Novembrini, l’uomo che ieri ha ucciso il fratello Carlo e la sua compagna, Maria Fortini in una sala slot di Caravaggio (Bg). Il pm ha già depositato la richiesta di convalida del fermo e si è in attesa della fissazione dell’udienza davanti al gip. In quell’occasione, forse, Novembrini deciderà di spiegare le ragioni alla base del duplice delitto, che restano ancora sconosciute.  La scorsa notte, l’uomo, che ha precedenti penali, si è avvalso della facoltà di non rispondere,  rilasciando scarne dichiarazioni per dire che con il fratello “litigavano sempre”. Si è anche chiarito, attraverso le testimonianze raccolte dai carabinieri, il ruolo della sorella dei due che ha accompagnato Maurizio alla sala slot in auto. La donna, che non è stata iscritta nel Registro degli indagati, non aveva la consapevolezza di quanto il fratello voleva fare e avrebbe cercato di fermarlo.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.