Le sfide poste dalle nuove tecnologie, l’ondata di nuovi farmaci presto sul mercato e una popolazione che invecchia ponendo in maniera urgente la questione sostenibilità dei costi sanitari. Il tutto, nel contesto della riforma sanitaria appena varata da Regione Lombardia. Di questo e altro si parlerà martedì 30 gennaio alla Fondazione Stelline (Corso Magenta, 61 Milano) in un’intera giornata dedicata al sistema sanitario regionale lombardo come modello possibile per l’Italia. La kermesse, organizzata da “Italia, Direzione Nord”, Associazione Amici delle Stelline, Osservatorio metropolitano di Milano, WikiMilano e Inrete, alternerà le voci del mondo dell’impresa, quelle degli addetti ai lavori e delle istituzioni. La giornata si aprirà alle ore 10.30 con il tavolo “L’innovazione a supporto della salute e della qualità vita” per fare il punto sulla riforma varata da Regione Lombardia alla quale prenderanno parte Roberto Maroni, presidente Regione Lombardia, Giulio Gallera, assessore al Welfare Regione Lombardia, Silvio Garattini, direttore dell’Istituto Mario Negri e Marco Bonometti, presidente di Confindustria Lombardia. Alle ore 12.00, la presentazione della ricerca “Innovazione inclusiva: un modello per le malattie rare”, condotta da Alnylam in collaborazione con KPMG advisory con gli interventi di Donato Scolozzi, associate partner KPMG Healthcare, Francesco Blasi, professore ordinario malattie respiratorie dell’Università degli Studi di Milano e Massimo Bertelli, direttore generale Alnylam Italia. Alle ore 14.00 e alle 15:30, due tavoli tematici di approfondimento: il primo, “Esempi di presa in carico”, con Davide Croce, direttore del Crems, Alan Pampallona, managing director di Fondazione Giancarlo Quarta Onlus e Stefano Carugo, Direttore di Cardiologia Ospedale San Paolo di Milano con focus su aderenza alla terapia attraverso la presa in carico del paziente cronico e best practice su diabete e fibrosi cistica. Il secondo tavolo di lavoro “Come cambia la città: la salute e il territorio”, vedrà la partecipazione tra gli altri di Paolo Rotelli, presidente del Gruppo Ospedaliero San Donato, Giuseppe Bonomi, amministratore delegato di Arexpo, Carlo Masseroli direttore generale di Milanosesto, Luciano Ravera Ceo IRCCS Istituto Clinico Humanitas, Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia e Sergio Liberatore, amministratore delegato e General Manager IQVIA. Alle ore 17.00, sessione di chiusura per parlare di sostenibilità e investimenti nel settore sanitario con – tra gli altri – Gabriele Pelissero, presidente Nazionale AIOP e presidente Gruppo Sanità Assolombarda e l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, al quale sarà affidato l’intervento di chiusura dei lavori.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.