Se stasera i bambini andranno in giro a raccogliere caramelle, qualcuno dovrà pur stare a portata di citofono per fornirgliele, no?.
Ecco allora come passare il tempo. Ovviamente con un bel film dedicato alla serata di Halloween.

Ho selezionato per voi alcuni dei miei film preferiti, forse non sono i più paurosi di sempre ma ognuno ha validi motivi per essere visto e, fra quelli che mi sono venuti in mente, ho scelto quelli più diversi fra loro.

1 – Drag me to Hell di Sam Raimi (2009)

Sam Raimi è uno dei registi che ha fatto storia nel genere horror. Con Drag me to Hell ci fa vedere come si facevano i film una volta, ma, avendo molti meno anni, è una pellicola accessibile anche per chi ha bisogno di una qualità visiva superiore e non accetta i pupazzoni tipici nei film degli anni ’80. Consideratelo una porta d’accesso per le realizzazioni che hanno fatto realmente la storia del cinema Horror.

 

Scheda del film
Trailer

 

2 – Deathgasm di Jason Lei Howden (2015)

Film dedicato a chi è cresciuto ascoltando i generi musicali più estremi. A tratti fastidiosamente diretto ed eccessivo, ed è esattamente quello che voleva chi l’ha realizzato. Un film così estremo da essere perfettamente in linea con i migliori metallari.

 

 

Scheda del film
Trailer

 

3 – L’alba dei morti dementi di Edgar Wright (2004)

Pessima traduzione del titolo per un cult comico sugli Zombi. Con un cast perfetto per la storia, vedrete come un commesso inglese cercherà di recuperare un rapporto rovinato dalla quotidianità, durante un’apocalisse zombi.
Uso questo film anche per consigliarvi di approfondire le produzioni del regista Edgar Wright e anche del protagonista Simon Pegg.

 

Scheda del film
Trailer

 

4 – The VVitch di Robert Eggers (2015)

Per questa pellicola servono fisico e caffeina, è in assoluto il più lento e quasi sicuramente anche il migliore della selezione. L’horror come vorrei che fosse fatto sempre. Uno scivolo verso il basso, fino ad un baratro di colori appena accennati, cupezza, depressione e delirio. Un finale brutale che però lascia la sensazione di essersi finalmente liberati. Nessuno spazio per note positive.
Come si usa dire in altri settori: per utenti esperti.

Scheda del film

Trailer

 

5 – Attack the Block di Joe Cornish (2011)

L’opposto del film precedente, una produzione low budget per immaginarsi cosa accadrebbe durante un attacco alieno in un quartiere popolare londinese carico di microcriminalità.
I protagonisti sono dei teenager inglesi senza grandi esperienze precedenti ai quali la produzione ha chiesto di scegliersi autonomamente i vestiti da indossare durante la realizzazione del film, per avere un horror-fantascientifico più realistico possibile. Il protagonista, leader della baby-gang, è un giovane John Boyega, attuale coprotagonista in Star Wars.

Scheda del film
Trailer

 

6 – Lasciami Entrare di Tomas Alfredson (2008)

Nel nord europa hanno sempre un modo diverso di raccontare le storie. I generi sono mischiati, i colori sono diversi e non si riesce più a capire se, come in questo caso, si stia guardando un horror o un film romantico. Nulla a che vedere con Warm Bodies o le commedie romantiche a sfondo horror, l’opposto. Una storia terribile, senza momenti comici, che vi confonderà nel capire se quello che avete visto sia splatter o senso materno di protezione. Decisamente più interessante del suo annacquato remake americano.

Scheda del film
Trailer

 

7 – La ragazza che sapeva troppo di Colm McCarthy (2016)

Un’altra traduzione con l’accetta per “The Girl with All the Gifts” che in italiano diventa omonimo ad un film di Mario Bava del ’63, di fatto cancellando quest’ultimo dai motori di ricerca. Traduzione che non lega nemmeno col film stesso. Questa è la storia di una bambina e la sua insegnante (quasi una madre adottiva) che cercano la sopravvivenza ad ogni costo, durante una apocalisse zombi diversa dal solito. La fuga continua e l’ambiente, sempre ostile, daranno tregua solo nel finale. Un film che si allontana dal canone dello zombi.
Scheda del film
Trailer

 

8 – Benvenuti a Zombieland di Ruben Fleischer (2009)

Decisamente più leggero, il più adatto se passate halloween a casa con gli amici. Sempre irriverente, sarcastico ed action per nascondere il background umano dei protagonisti. Non si può dire nient’altro di questo film dai toni del cinema indie americano.

 

Scheda del film

Trailer

 

9 – Quella casa nel bosco di Drew Goddard (2012)

Cosa c’è di più tipico di 5 ragazzi che vanno nella casa nel bosco a fare una breve vacanza per poi rimanere isolati e accerchiati da mostri? È la trama più usata in assoluto per qualsiasi produzione, anche e soprattutto quelle di quarta scelta perché non c’è niente di più semplice di girare in una zona disabitata con 5 amici, 6 se si considera anche quello che, indossata la prima maschera posticcia, fa la parte dell’instancabile killer. Quindi vi consiglio questo film che semplicemente spiega perché esistono così tanti film uguali, nobilitandoli tutti e svoltando su un finale col botto.
Scheda del film
Trailer

 

10 – Le streghe di Salem di Rob Zombie (2012)

Rob Zombie non è mai scontato. Crea, sia a livello musicale sia a livello cinematografico, dei piatti di difficile digestione. Anche questo, come The VVitch, è un film da guardare bene, con sguardo tecnico, non adatto ad essere un riempitivo per una serata con amici. In questo caso assisterete crollare della vita di una dj che arriva al degenerarsi della situazione in un misto di stregoneria e misticismo.

 

Scheda del film
Trailer

Infine volevo regalarvi una chicca, una recente produzione italiana e per giunta completamente gratuita. Il regista Ivan Zuccon sta omaggiando lo scrittore di paura degli anni ’20 Lovecraft con la sua versione di Herbert West – Reanimator, distante dal film Reanimator del 1985 che ne era “solo” una reinterpretazione. Zuccon fa un lavoro più preciso che migliora ad ogni episodio e che non fa sentire troppo la mancanza delle enormi produzioni americane. Un prodotto italiano da far conoscere a tutti.

Buon Halloween
Fateci sapere quali sono i vostri film horror preferiti 😉

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.