Da lunedì torna l’estate

500

Nel pomeriggio ancora nuvole, comunque alternate a sprazzi di tempo bello, su zone interne del Centrosud e coste del medio e basso versante adriatico, con qualche acquazzone o temporale su Abruzzo, Molise, Puglia Settentrionale e Basilicata; nel resto d’Italia cielo in generale sereno o poco nuvoloso. Temperature massime in calo al Centronord, su Sardegna, Campania e nord Puglia: diminuzione più sensibile su Emilia Romagna e regioni centrali adriatiche. Valori ancora elevati, attorno a 35 gradi, all’estremo Sud e in Sicilia. Venti dai quadranti settentrionali in intensificazione soffieranno moderati o tesi soprattutto nella seconda parte della giornata su tutto il Centrosud; Bora sull’alto Adriatico. Mari tendenti tutti a mossi fino a molto mossi il mare e il canale di Sardegna.

PREVISIONI PER DOMANI (LUNEDI’)

Lunedì nuvolosità residua al Sud, in particolare su Basilicata, Calabria e Sicilia, ma senza precipitazioni di rilievo. Nel resto del Paese tempo soleggiato, con cielo sereno o poco nuvoloso, salvo qualche modesto annuvolamento sulle Alpi e all’estremo Nordest. Temperature in ulteriore sensibile calo in Abruzzo, Molise, regioni meridionali e Sicilia. I valori potranno al massimo raggiungere i 30-31 gradi nel Lazio e nelle due isole maggiori. Nel resto del Paese si resterà al di sotto con valori inferiori alla media stagionale soprattutto nelle regioni adriatiche. Venti in prevalenza moderati settentrionali al Centrosud e nelle Isole, dove i mari resteranno mossi.

LA TENDENZA PER IL RESTO DELLA SETTIMANA

Fino a martedì le temperature si manterranno nella maggior parte dei casi al di sotto delle medie stagionali, in modo più evidente nelle regioni orientali. Quella di martedì, in particolare, sarà ancora una giornata ventosa per venti settentrionali in Abruzzo e in gran parte del Sud: i venti più intensi tra la Puglia e l’alto Ionio. La giornata comunque sarà all’insegna di diffuse schiarite, con qualche annuvolamento significativo tra la bassa Calabria e la Sicilia orientale e sulle Alpi centro-orientali. Le temperature massime saranno per lo più comprese tra 26 gradi e punte al Centrosud di 30-31 gradi. Da mercoledì, grazie anche alla cessazione della ventilazione settentrionale, le temperature riprenderanno a salire: quindi, nella seconda parte della settimana, i valori si riporteranno generalmente al di sopra della media stagionale col ritorno di un caldo intenso soprattutto nel fine settimana e con punte che di nuovo raggiungeranno valori intorno ai 35 gradi. Il tempo non riserverà sorprese: avremo infatti condizioni di stabilità atmosferica e cieli in prevalenza sereni per gran parte della settimana. Il settore alpino vedrà un sistematico aumento delle nuvole nelle ore pomeridiane, ma nel complesso con pochi e brevi rovesci.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.