Amministrative, domenica seggi aperti in 139 comuni lombardi

748

Urne aperte domani dalle 7 alle 23 a Como, Lodi e Monza ma anche in 139 comuni in Lombardia di cui 23 nel milanese per le elezioni amministrative. Sono oltre 1,1 milioni i lombardi chiamati a scegliere il proprio sindaco e a rinnovare il consiglio comunale. Tra i centri più rilevanti del milanese, Sesto San Giovanni, dove il sindaco uscente Monica Chittò (Pd), sostenuta da liste civiche di centrosinistra, tenta la riconferma contro il candidato M5S Antonio Foderaro – che punta al ballottaggio – e Roberto Di Stefano sostenuto da Fi, Lega e FdI. In corsa anche Giovanni Urro (Pci) e i candidati civici Gianpaolo Caponi e Alessandro Piano. Si vota, con eventuale secondo turno domenica 25 giugno, anche ad Abbiategrasso, Buccinasco, Cernusco sul Naviglio, Garbagnate Milanese, Legnano, Magenta, Melegnano, Melzo, Pieve Emanuele, San Donato, Senago e Vimodrone. Un turno solo invece per i comuni sotto i 15mila abitanti chiamati a rinnovare l’amministrazione: Binasco, Bussero, Canegrate, Cuggiono, Dresano, Magnago, Noviglio, Pregnana Milanese, San Giorgio su Legnano e Vernate.  A Monza la sfida è tra il sindaco uscente di centrosinistra Roberto Scanagatti, Dario Allevi sostenuto da FI, Lega e Fdi e altri 5 candidati. A Como in corsa ci sono Maurizio Traglio vincitore delle primarie di centrosinistra, Mario Landriscina, sostenuto da tutto il centrodestra, Fabio Aleotti (M5S) e altri 4 candidati. Infine a Lodi, commissariata dopo la vicenda giudiziaria che ha coinvolto l’ex sindaco Pd Simone Uggetti, la partita è tra Carlo Gendarini per il centrosinistra, Sara Casanova per il centrodestra, Massimo Casiraghi (M5S) e altri quatto candidati civici. Si vota dalle 7 alle 23.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.