Festa della mamma, crescono le over 40 nelle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza. Negli ultimi sette anni è aumentato in media del 26% il numero delle donne che in questi territori hanno avuto un figlio dopo i 40 anni, rispetto a una crescita media a livello regionale del 20%. E’ quanto emerge da uno studio della Coldiretti interprovinciale su dati Istat in occasione della giornata di domenica 14 maggio 2017 dedicata a tutte le mamme. In particolare, in provincia di Milano nel 2009 le neo madri della generazione “anta” sono state 2.342, mentre nel 2015 il loro numero è salito a 2.925 (+24,9%); in provincia di Lodi sono passate da 110 a 170 (+54,5%), mentre in provincia di Monza e Brianza sono aumentate da 555 a 695 (+25,2%). Nonostante il boom delle madri “over 40”, il numero totale di chi ha avuto un figlio è però in calo visto che dal 2009, anno della grande crisi economica, al 2015 il numero delle donne che hanno deciso di avere un figlio – spiega la Coldiretti – in provincia di Milano è passato 30.390 a 27.252 (-10,3%), nel Lodigiano da 2.446 a 1.981 (-19,0%) e in Brianza da 8.490 a 7.420 (-12,6%). Stesso trend a livello regionale dove le donne che hanno avuto un figlio è passato da 98.792 nel 2009 a 84.149 nel 2015 con un calo di quasi il 15%. Il numero medio dei figli per una donna lombarda è sceso da 1,57 a 1,44.

“La famiglia si è ristretta – afferma la Coldiretti – ma si è allargato il ruolo delle donne sia nella gestione domestica che in quella lavorativa e professionale, come dimostrano anche le oltre 10mila aziende agricole in rosa attive in Lombardia e le oltre mille tra Milano, Lodi e Monza Brianza. “Non è semplice gestire allo stesso momento il ruolo di madre, moglie e imprenditrice – spiega Pina Alagia, responsabile di Donne Impresa Coldiretti Milano, Lodi e Monza Brianza – Nonostante le difficoltà però non ci scoraggiamo perché la capacità di gestire più fronti fa parte del nostro essere donna”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.