Torture ai gay in Cecenia, attivista milanese arrestato a Mosca

0
703

“Il nostro consolato si sta recando ad assistere Yuri Guaiana dell’associazione CertiDiritti fermato a Mosca mentre consegnava le firme di una petizione sulle torture e la detenzione dei gay in Cecenia”. Lo fa sapere, via Twitter, il sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova, dopo la notizia dell’arresto, questa mattina a Mosca, di Yuri Guaiana, ex
Segretario dell’Associazione Radicale Certi Diritti, per essersi  recato presso la Procura Generale della capitale russa a consegnare centinaia di migliaia di firme raccolte contro il trattamento che subiscono le persone gay in Cecenia.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.