Sala, era meglio evitare lo sciopero. Nuovo incontro con i sindacati

0
788

Nuovo incontro nel pomeriggio tra Comune di Milano e sindacati su Atm dopo lo sciopero che ha bloccato per quattro ore, dalle 8.45 alle 12.45, la circolazione delle linee della metropolitana e i mezzi di superficie. Il faccia a faccia è previsto alle 15 con gli assessori ai Trasporti e al Lavoro, Marco Granelli e Cristina Tajani. Lo stop di oggi è stato organizzato contro la delibera del Comune che apre allo “spacchettamento” dei servizi di trasporto. Secondo i sindacati “il Comune di Milano ha deciso una divisione dei servizi che oggi consentono la mobilità a migliaia di persone, avviando un percorso che potrà portare allo spezzettamento del sistema della mobilità a discapito dei cittadini milanesi”, condizione che “rischia di affidare ad aziende medio-piccole il servizio del trasporto pubblico locale, gettando Milano in un stato confusionale in cui più aziende potrebbero gestire il trasporto locale nelle diverse zone della città”. Palazzo Marino, con il sindaco Beppe Sala, replica che nessun posto di lavoro è in pericolo anche se il contratto di servizio è in scadenza e si dovrà fare una gara per l’assegnazione. “Salvaguardare l’occupazione – ha sottolineato anche oggi Sala  – sarà nostro impegno”. Il fermo dei mezzi ha causato disagi in città: “Era veramente meglio evitare – ha commentato Sala -. Detto ciò, guardiamo avanti. Il dialogo con le forze sindacali va avanti”. “Noi – ha aggiunto – vogliamo fare le cose per bene e al momento giusto. Il punto è che ora non è il momento di fare nulla. Finché non è chiaro quello che può fare il Comune è difficile tirare le somme”.

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.