Nella rubrica “Lombardia in Libreria” questa settimana abbiamo intervistato lo scrittore milanese Raul  Montanari che ci ha presentato il suo ultimo romanzo, “Sempre più vicino” pubblicato da Baldini e Castoldi editore.

E’ la storia di Valerio, 27 anni e una vita vuota. Abita in un monolocale ereditato dallo zio. Per guadagnare qualcosa, Valerio affitta l’appartamento per brevi periodi e va a dormire da un amico. Ha però un vizio: entrare in casa di nascosto dai suoi ospiti, per curiosare fra i loro oggetti e immergersi con la fantasia in esistenze diverse dalla sua. Una di loro, l’enigmatica Viola, lo colpisce al cuore.  Un libro dove i fondamenti della narrazione romanzesca (il denaro, l’amore, l’avventura, il mistero, la comicità) catturano il lettore e si fondono nel ritratto di un personaggio vero e tenerissimo. E di una generazione derubata del proprio futuro e costretta a inventarsi il presente ogni giorno, con rabbia ma anche con ironia.

 

Riascolta l’intervista

Commenti FB