Madia, allattamento libero nella pubblica amministrazione

840
Foto Fabio Cimaglia / LaPresse 11-07-2014 Roma Conferenza stampa di Marianna Madia sulla riorganizzazione della Pubblica Amministrazione Nella foto Marianna Madia Photo Fabio Cimaglia / LaPresse 11-07-2014 Roma (Italy) Press Conference of Marianna Madia on the reorganization of the Public Administration In the photo Marianna Madia

Una direttiva a tutte le pubbliche amministrazioni affinche’ “assumano azioni positive, comportamenti collaborativi o comunque nonostacolino le esigenze di allattamento”. A firmare l’atto e’ la ministra della P.a, Marianna Madia. “I vertici e la dirigenza delle amministrazioni si adopereranno per prevenire comportamenti o atti in contrasto con
le suddette finalita’, anche nell’ambito di organismi controllati”, si legge nel testo. Madia, su Facebook, ricorda che “l’allattamento e’ un diritto fondamentale dei bambini e le mamme devono essere sostenute ogni volta che hanno la necessita’ di allattare”. “Ho voluto invitare tutte le amministrazioni ad avere cura di questo aspetto. Spesso bastano un po’ di buon senso e attenzione. Anche solo una sedia offerta dove allattare il proprio bimbo deve essere un fatto scontato, di civilta’”. Tutto era nato dopo la denuncia di una mamma di Biella che sarebbe stata allontanata da un ufficio postale dove si era messa ad allattare il suo bebè. Poste aveva smentito ufficialmente ma davanti alla filiale in questione si era poi svolta una piccola manifestazione di mamme per l’allattamento libero negli uffici pubblici.

Commenti FB