Addio a JOHN WETTON degli ASIA

2048

Il mondo del rock perde un altro colosso…

È mancato oggi 31 gennaio 2017 JOHN WETTON, voce calda e basso mirabolante degli ASIA. Aveva 67 anni. Nel 2007 gli era stato impiantato un triplo bypass ma non è il suo cuore ad averlo tradito. Era malato di cancro da tempo e negli ultimi anni si era sottoposto a vari cicli di chemioterapia.

Grande e stimato autore, è stato uno dei protagonisti di spicco del progressive rock anni 60/70. Iniziò la sua gloriosa carriera nei Mogul Thrash per poi approdare alla corte dei KING CRIMSON nel 1972. Ha partecipato attivamente a numerosi progetti e suonato in varie band, sia come turnista che come membro ufficiale, tra cui UK, Icon (con Geoff Downes), Jethro Tull, Roxy Music, Wishbone Ash e naturalmente gli Asia, la band che più di tutte lo ha consegnato allo stato di leggenda. Nati come un “supergruppo”, ovvero come progetto comune di musicisti virtuosi già celebri per aver suonato in altre grandi formazioni – quali, in questo caso, Yes, King Crimson e Emerson Lake & Palmer – gli Asia vantano 35 anni di carriera e 15 album all’attivo.

ASIA

Nel 2014 dopo vari tour nella formazione classica con Wetton-Downes-Howe-Palmer esce il nuovo disco degli Asia, “Gravitas”, con Sam Coulson nel ruolo di nuovo chitarrista.

La carriera di Wetton si pregia anche di ben 7 album solisti: l’ultimo, “Raised In Captivity”, del 2011 su Frontiers Records, vede anche la partecipazione di Steve Morse (Deep Purple) Robert Fripp (King Crimson) e Eddie Jobson (UK).

Di recente era già stata annunciata per motivi di salute l’esclusione di John dal tour degli Asia previsto nei prossimi mesi insieme ai Journey.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.