Il mercato immobiliare tira il fiato

613

Anno positivo per le compravendite immobiliari il 2016 in Lombardia. Sono quasi 60 mila le transazioni di abitazioni, negozi, attività produttive e terziario registrate nei primi sei mesi del 2016. Crescono del 22,7% in un anno. Ma fanno ancora meglio le città capoluogo che registrano un +26,8%. La città di Milano da sola pesa il 4,3% del totale nazionale, quasi una compravendita su venti in Italia avviene qui e cresce del 27,1% tra 2015 e 2016. Le città capoluogo che crescono di più in regione nel 2016 sono però Brescia, +42,2%, e Cremona, +40,5%. Emerge da un’elaborazione Camera di commercio di Milano su dati Osservatorio del Mercato Immobiliare relativi ai primi sei mesi del 2016 e 2015. “Nei primi sei mesi dell’anno abbiamo assistito a un importante aumento delle compravendite residenziali nella Grande Milano – ha dichiarato Marco Dettori, Presidente di TeMA, società partecipata dalla Camera di commercio di Milano. – E in città sono cresciuti (circa il 18% in un anno) anche gli scambi di uffici e negozi, i cui prezzi si stanno ormai stabilizzando. E poi registriamo il ritorno degli investitori, sia domestici che internazionali, interessati ai  prodotti “prime” del terziario e alle “top location” commerciali. In questo momento di risveglio ritengo quanto mai opportuno uno sforzo congiunto degli attori istituzionali e degli operatori privati per presentare e valorizzare le eccellenze e i nuovi sviluppi che il nostro territorio può offrire in ambito immobiliare. E’ per questo che TeMA è impegnata nella ricerca di società che siano interessate a partecipare con uno stand di sistema, insieme alle istituzioni del territorio, al Mipim, la principale fiera del Real Estate che si terrà a Cannes nel mese di marzo”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.