Caso Coldplay, interviene di nuovo il Codacons: “Nonostante le azioni poste in essere la situazione non cambia e i biglietti restano solo un sogno per tutti i ragazzi che speravano di poterli acquistare a prezzi ragionevoli – spiega l’associazione dei consumatori in un comunicato. – L’empasse della macchina giudiziaria non contrasta il mercato nero dei biglietti, che continuano ad essere venduti a prezzi stratosferici sui canali di vendita secondari”.

Il Codacons chiede alla Procura il sequestro dei biglietti e la nomina dei Nas quali custodi degli stessi, con incarico di porli in vendita a prezzi normali e controllandone gli acquisti, in modo da accantonare i ricavi da utilizzare come fondo per il risarcimento dei consumatori danneggiati dal secondary ticket.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.