Pentito di camorra, abbiamo riempito il Nord di rifiuti tossici

1868

“Ah, il Nord è davvero molto rovinato. I rifiuti li abbiamo portati solo in Lombardia, fino al 1987. Poi stava tutto pieno, e abbiamo cominciato a portarli anche al Sud”. E si tratta sopratutto di rifiuti tossici. Una delle zone più usate per le discariche abusive è quella del Bresciano. A dirlo è un pentito di camorra, Nunzio Perrella, collaboratore di giustizia dagli anni ’90. Dichiarazioni choc rilasciate ai microfoni della trasmissione Nemo su Rai Due. “Ho cominciato negli anni ’60 – ha raccontato – ma sono stati subito chiaro: io non faccio droga e omicidi, io faccio la monnezza. Perché la monnezza è oro”.  “10 lire al chilo per la camorra, 25 lire al chilo per la politica. Ho festeggiato 2 miliardi in contanti al ristorante, una sera. E ancora mi chiamano, dopo anni. E sono grandi industriali, non piccoli”. Una volta riempite le cave del Nord Italia la Camorra, sempre secondo il racconto del pentito, ha iniziato a portare la “monnezza” al Sud. “Il quartiere Isola di Napoli è tutto pieno, ma anche il Raccordo Anulare di Roma”.

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.