Treni, ipotesi maxi fusione Fnm-Atm-Fs

1520

Regione Lombardia sta pensando di creare una maxi holding dei trasporti che unisca Lombardia, Comune di Milano, con Atm, e Ferrovie dello Stato. La proposta è stata lanciata oggi nel corso della presentazione del piano strategico di Fnm (Ferrovie Nord Milano), il gruppo di trasporto ferroviario del Pirellone partecipato a metà con Fs che tutti conosciamo come Trenord. Non è l’unica proposta di cui si discute. L’altra, di cui si parla da qualche giorno, è quella che vede Fs interessata ad aumentare oltre l’attuale 50% la propria quota di partecipazione in Trenord. Circa la possibile integrazione di Trenord con altri player, quali Atm, il governatore Roberto Maroni ha osservato che “la discussione di un percorso di possibile integrazione e’ aperto.  Maroni ha evidenziato come il futuro della mobilita’ e dei trasporti in Lombardia sia disegnato nel nuovo ‘Programma della Mobilita’ e dei Trasporti’, approvato lo scorso 20 settembre, con interventi previsti fino al 2020. In particolare, ha ricordato “L’incremento dell’offerta di servizio ferroviario regionale nella misura del 20% e la riduzione del trasporto privato su strada nella misura del 7%, con conseguente riduzione della congestione stradale, dei tempi complessivi di viaggio”. “Domani – ha annunciato il presidente lombardo – faro’ un incontro con i sindaci delle citta’ capoluogo della Lombardia per discutere e per concordare con loro un’iniziativa da prendere nei confronti del Governo proprio su questo tema: un patto per lo sviluppo della Regione Lombardia, estendendo il Patto per Milano”. Sul possibile interesse da parte di Ferrovie di aumentare la loro partecipazione in Fnm, Maroni ha ribadito che “non c’e’ alcuna trattativa in corso, ma una serie di colloqui preliminari, per capire cosa sia piu’ utile per i cittadini lombardi, a partire dal verificare se da questa operazione possano derivare investimenti rilevanti sulle infrastrutture”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.