Il 7 ottobre arriva in  radio “Milano”, il nuovo singolo di Luca Carboni estratto dall’album “Pop-up” .

Dopo Bologna, Luca Carboni rende omaggio anche al capoluogo lombardo con una ballad electro-pop irresistibile che racconta così:
«Invidiare Milano perché in fondo è un po’ la nostra “America”. Per i ragazzi italiani è la città delle opportunità in diversi campi anche affascinanti come musica, design, moda, giornalismo, grafica, informatica e altro. Una meta. La città del lavoro. Negli anni 80 era la città simbolo dell’arrivare e mi metteva davvero un po’ soggezione, anche se ne ero affascinato. In realtà questa è una canzone sul desiderio ed il bisogno di andare a fondo per conoscere se stessi e i grandi misteri della vita. Una canzone nata grazie alla collaborazione con un grande amico, il musicista, autore e produttore “indi” Manuele Fusaroli. Una canzone che dedico con tutto il cuore a una persona di Bologna andata a vivere a Milano e che ora non c’è più».
A dicembre continua in teatro il viaggio live di Luca Carboni con quattro appuntamenti speciali, che abbracciano idealmente tutta l’Italia da nord a sud.
La prima data nei teatri del “POP-UP TOUR 2016” sarà il 5 dicembre a Milano al Teatro degli Arcimboldi, poi il tour prosegue l’8 a Bologna al Teatro Europauditorium, il 12 a Roma all’Auditorium Parco della Musica e il 16 dicembre a Bari al Teatro Team.
Quattro nuovi concerti imperdibili, un’occasione unica per ascoltare tutte le hit di una carriera straordinaria e le canzoni di POP-UP, con arrangiamenti inediti e coinvolgenti.
Queste le date nei teatri di “POP-UP TOUR 2016”
5 DICEMBRE, MILANO – TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI
8 DICEMBRE, BOLOGNA – TEATRO EUROPAUDITORIUM
12 DICEMBRE, ROMA  – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
16 DICEMBRE, BARI – TEATRO TEAM
Commenti FB
Articolo precedenteTARJA: il nuovo dvd girato durante il tour italiano a Novembre
Articolo successivoBoccioni all’Onu
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.