Gli uomini in borghese della Polizia Ferroviaria ieri pomeriggio hanno arrestato sei nomadi che, introdottisi nell’area binari della Stazione di Milano Centrale, dalla parte esterna provenienti da Lambrate, dopo aver raggirato una turista indonesiana, con la scusa di aiutarla nel trasportare i bagagli, le hanno rubato la borsa e il portafogli con il denaro e le carte di credito.
Gli uomini della squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polfer Lombardia, sono da giorni appostati sui treni in partenza per le varie località turistiche  e ieri proprio a bordo di un Frecciabianca in partenza per Venezia, hanno assistito alla scena che vedeva 6 cittadini di etnia Rom, tra cui due minori, conosciute come persone dedite ad attività predatorie, che si posizionavano al binario 10 dove era garato il treno FRECCIABIANCA  per Venezia S.L. Nella circostanza, tre di loro salivano a bordo della carrozza nr. 5 mentre le altre due restavano a terra in corrispondenza delle porte d’accesso. I poliziotti si nascondevano a bordo di un treno in sosta nell’ attiguo binario 11, notando che le donne a bordo dell’altro treno creavano un diversivo al fine di distrarre i viaggiatori e quindi una Rom prelevava i soldi dall’ interno della borsa di una cittadina straniera. Scese dal treno le Rom venivano bloccate unitamente alle due rimaste a terra e dopo essere state perquisite venivano trovate in possesso di 921.000 Rupie e di 70 Euro. anche la collaborazione del  capo treno è stata preziosa, permettendo di rintracciare  la parte lesa, cittadina dell’ Indonesia.
L’operazione ha avuto lo scopo di accrescere la percezione di sicurezza da parte dei viaggiatori dando la giusta visibilità alla presenza attiva e costante delle Forze di polizia nelle stazioni ferroviarie e sui treni

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.