Ultimo consiglio comunale per Simone Uggetti, il sindaco di Lodi (Pd) arrestato per turbativa d’asta il 3 maggio scoro. Il primo cittadino, come annunciato, daà le dimissioni il 21 luglio prossimo. Ieri sera in consiglio comunale ha chiesto scusa ai cittadini. “Chiedo scusa alla città ma ho agito esclusivamente per il bene di Lodi. Un sindaco ha in questo momento storico molte difficoltà economiche ma si trova anche di fronte ad un groviglio formativo oneroso che crea sempre più difficoltà nell’agire e nell’operare e che espone i sindaci ad un livello di responsabilità particolarmente elevato. E all’ordine del giorno – ha aggiunto – si delineano anche forzature che spesso diventano necessarie. Mi sento derubato della mia vita, fatta di un impegno politico che ho portato avanti con convinzione fin dall’età della consapevolezza. Il processo e il giudizio prossimi, accerteranno i fatti”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.