Un tifoso del Milan di 19 anni residente a Monza è stato arrestato a Roma per aver accoltellato due persone al termine della finale di Coppa Italia Juventus Milan,  sabato sera. L’aggressione è avvenuta, secondo la ricostruzione della polizia, dopo che i tifosi a bordo di un autobus, tra i quali il 19enne monzese, avrebbero costretto l’autista del loro mezzo a fermarsi davanti ad un bar al quartiere Prati dove probabilmente c’erano alcuni juventini. La polizia è subito intervenuta, ma, nel frattempo, il 19enne monzese, accusato di tentato omicidio, era già riuscito ad accoltellare i due romani. Gli ottanta ultrà sono poi stati fatti allontanare dalla zona e identificati. Oltre al diciannovenne monzese arrestato, in 71 sono stati denunciati. Sul pullman gli agenti hanno trovato e sequestrato mazze, coltelli, bastoni, bombe carta e droghe leggere. I due feriti, un 26enne e un 40enne, sono ricoverati in ospedale in prognosi riservata ma non sarebbero in pericolo di vita.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.