“Una massiccia irruzione fredda di diretta estrazione artica e intensa per il perido in corso dilagherà su gran parte d’Europa dal weekend, riversandosi soprattutto su Scandinavia, Isole Britanniche, poi anche Francia, Olanda, Germania, Danimarca dove praticamente tornerà l’Inverno con neve a tratti persino in pianura” spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara –  “parte di quest’aria fredda raggiungerà anche Mediterraneo centrale e Italia dove scaverà una bassa pressione e darà luogo ad un generale guasto del tempo con piogge, temporali e calo delle temperature.”

– “Secondo gli ultimi aggiornamenti le aree più a rischio piogge e temporali saranno quelle del Centronord, dove si scaverà una bassa pressione, ma in particolare Nordest, Marche, Lazio, Umbria, Toscana” – prosegue l’esperto – “Domenica più coinvolto anche il medio versante adriatico, mentre maggiori schiarite si faranno strada sul Nordovest, pur con qualche nuovo rovescio o temporale dal pomeriggio; ai margini il Sud con rischio pioggia soprattutto tra Campania e Calabria tirrenica, fenomeni solo occasionali altrove. Lunedì 25 Aprile rovesci e temporali marceranno verso il Centrosud, mentre al Nord e Toscana il tempo andrà migliorando. I forti contrasti termici attesi tra l’aria fredda in arrivo e quella mite di questi giorni potrà dar luogo a temporali localmente violenti, con anche grandinate”

 “Il peggioramento in arrivo non comporterà pioggia 24 ore su 24 per tutti i giorni, anzi non mancheranno delle belle schiarite. Nel weekend le aree più favorite in tal senso saranno quelle dell’estremo Sud e le Isole, in particolare area ionica e sud Sicilia, ma domenica belle aperture si potranno avere anche al Nordovest. Il 25 Aprile avremo sole prevalente al Nord, salvo residue nubi e fenomeni al mattino, poi anche Toscana e Sardegna”.

“Con l’arrivo dei venti da Nord, insolitamente freddi per il periodo in corso, si avrà un netto calo delle temperature, soprattutto tra domenica notte e il 25 Aprile quando si potrebbero perdere fino ad oltre 6-8°C al Centronord, anche oltre 10°C su Alpi e nord Appennino, tanto che proprio lunedì sulla dorsale potrà tornare la neve sin verso i 900-1200m. Si scenderà così su valori anche ben al di sotto delle medie del periodo. Calo termico più contenuto ma comunque avvertibile anche al Sud” – aggiungono gli esperti 3bmeteo.

 “Attenzione infine al vento, che tornerà a soffiare sostenuto da Ponente su Tirreno ed Isole, bora sull’Alto Adriatico. Lunedì venti di Maestrale su gran parte della Penisola, anche forti su Tirreno, Sardegna e Sicilia dove si potranno superare raffiche di 80km/h con mari agitati” – concludono da 3bmeteo.

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.