Un successo incredibile quello dei POSTMODERN JUKEBOX, nuovo fenomeno musicale doo wop nato dall’ingegno del pianista Scott Bradlee. La rivelazione swing americana ha iniziato a spopolare su You Tube grazie alla cover di Miley Cyrus “We Can’t Stop” che ha superato i 15 milioni di visualizzazioni. Si esibiranno all’Alcatraz di Milano questo mercoledì sera, un appuntamento imperdibile per chi ama l’estro nella buona musica.

SCOTT BRADLEE’S POSTMODERN JUKEBOX

Mercoledì 6 Aprile 2016

@ Alcatraz – MILANO

Inizio ore 21.00 – Posto Unico € 22 + d.p

Per info: www.alcatrazmilano.it

Gli Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox (o PMJ, come ormai vengono chiamati in tutto il mondo) sono una mini-big band swing a tutti gli effetti, però con una marcia in più: uniscono il perfetto stile “d’epoca” ai brani moderni di Beyoncé, Britney Spears, White Stripes o Taylor Swift rielaborandoli come se fossero arrangiati per Louis Armstrong, Ella Fitzgerald, Judy Garland o Nina Simone. I PMJ colmano il divario tra le generazioni, suonando melodie familiari a tutti con arrangiamenti che intrigano tutte le età.

scott-bradlee-pmj

Dalle date fissate a Londra al successo mondiale, passando per oltre 230 milioni di visualizzazioni ai video e oltre 1 milione e mezzo di iscritti al loro canale You Tube ufficiale, gli Scott Bradlee’s Postmodern Jukebox nel 2016 saranno impegnati in un tour mondiale interminabile, che li vedrà impegnati per 2 mesi e mezzo solo Europa. Unica tappa italiana delle 63 date europee quella di domani all’Alcatraz di Milano.

Per tutte le info dettagliate potete consultare il sito ufficiale: http://postmodernjukebox.com

Mentre il canale You Tube ufficiale lo trovate al seguente link: https://www.youtube.com/user/ScottBradleeLovesYa

 

 

 

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.