Quattro rapinatori sono stati arrestati dai carabinieri di Napoli per due rapine in banca commesse a Milano a maggio e giugno 2015 che hanno fruttato 200mila euro. I 4, partiti dalla Campania con la propria auto, hanno raggiunto Milano dove hanno agito sempre a volto scoperto : mentre il “palo” rimaneva a vista sull’esterno, gli altri tre malviventi entravano negli istituti pochi minuti prima della chiusura, intimidivano i dipendenti simulando di avere armi da fuoco, per poi rinchiuderli in bagno. Subito dopo svuotavano le casseforti, gli sportelli bancomat e scappavano a piedi, confondendosi tra i passanti . Tra loro anche una donna di 33 anni, che ha sempre avuto un ruolo di primo piano. Uno di loro ha affermato di essere divenuto rapinatore poiché lo stipendio di casellante autostradale non bastava più.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.