Alla Palazzina Liberty, Largo Marinai d’Italia, l’Assessore Filippo Del Corno presenta il progetto “Palazzina Liberty in Musica”, promosso da Comune di Milano | Cultura, Settore Spettacolo, in collaborazione con i partner in residenza Milano Classica, Festival Liederìadi e La Risonanza e con la speciale partecipazione della Fondazione Mucha di Praga. La conferenza è introdotta da un momento musicale a cura di Rosangela Bonardi, arpista della Civica Orchestra di Fiati, complesso bandistico del Comune di Milano fondato nel 1859, in residenza alla Palazzina Liberty dal 1991.

Il progetto, nato dalla volontà del M° Del Corno di far abitare in maniera permanente un edificio storico come la Palazzina Liberty di Milano dalla musica, consacra ufficialmente uno dei luoghi più identitari del capoluogo lombardo all’arte delle sette note con una programmazione di qualità, coordinata dal Settore Spettacolo. Da settembre 2015 a luglio 2016 sono infatti in cartellone 92 concerti e 34 matinées per le scuole con il coinvolgimento di 71 soggetti musicali, fra cui i Conservatori di Milano, Como, Torino, Novara e la Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado”.

 

Per l’occasione “Palazzina Liberty in Musica” si propone al pubblico con una campagna promozionale realizzata dal Settore Spettacolo del Comune di Milano in collaborazione con Milano Classica. Immagine testimonial è l’opera di Alphonse Mucha, Zdeňka Černŷ, the greatest Bohemian violoncellist per gentile concessione della Fondazione Mucha di Praga © Mucha Trust 2016. Il ritratto della violoncellista – ideale tributo alla vocazione e allo stile art nouveau della Palazzina – impreziosisce il logo, appositamente ideato dalla Direzione Specialistica Comunicazione del Comune di Milano e autorizzato dalla Fondazione Mucha di Praga che ha preso parte attiva al lancio del progetto. Lo completa la realizzazione del sito web dedicato, www.palazzinalibertyinmusica.it, con pubblicazione degli eventi in cartellone, materiali stampa e documentazione tecnica ad uso del pubblico.

 

Gioiello di art nouveau progettato dall’architetto Migliorini nel 1908 all’interno dell’antico Verziere di Corso XXII marzo, in origine centro di contrattazione per i mercanti, poi laboratorio teatrale di Dario Fo e Franca Rame e, dai primi anni ’90, sede della Civica Orchestra di Fiati di Milano e dell’Orchestra da Camera Milano Classica, la Palazzina Liberty ha accolto per oltre un secolo quella pluralità di voci del costume, della cultura e dell’arte che da sempre il Comune di Milano promuove in dialogo con la cittadinanza e i suoi interpreti. Raffinata e raccolta, la “perla bianca” nel parco di Largo Marinai d’Italia ancora ospita spettacoli teatrali, recital di poesia, dibattiti e sfilate di moda, ma è la produzione concertistica che da tempo ormai la connota e che oggi ci porta a identificarla come nuovo centro per la musica, dai generi dell’antico-barocco alle frontiere della nuova musica, con incursioni nel rock e nel jazz per un pubblico di ogni fascia d’età e interesse.

 

Lo dimostrano anzitutto le stagioni in residenza per l’anno 2015/16, eccellenze nel repertorio strumentale e vocale dal XVII al XIX secolo e oggi partner del Comune di Milano. In primis Milano Classica, la formazione erede dell’Angelicum, giunta alla sua XXIV edizione e diretta da Michele Fedrigotti. Porta la sua firma la folta programmazione che costituisce il corpus centrale del cartellone di “Palazzina Liberty in Musica”, anche grazie alla presenza di ospitalità quali Conservatorio di Musica “G.Verdi” di Milano, SIMC Società Italiana di Musica Contemporanea – Novurgìa, Le Cameriste Ambrosiane, Il Clavicembalo Verde, la casa discografica Stradivarius, Pianofriends, Acitko Associazione culturale Italia Corea.

In residenza per il primo anno è il Festival Liederìadi, unica stagione concertistica italiana dedicata alla musica vocale da camera internazionale. Fondato nel 2006 dal tenore e direttore Mirko Guadagnini, il festival festeggia quest’anno il traguardo del decennale; prossime date in programma: 7 febbraio, 13 marzo, 10 aprile, 22 maggio, 20 giugno, 18 e 25 settembre 2016.

La prima stagione stabile di musica barocca su strumenti d’epoca in Palazzina Liberty è proposta da La Risonanza, fondata nel 1996 da Fabio Bonizzoni, direttore e presidente dell’Associazione Hendel, al suo esordio in Liberty con il ciclo “Vent’anni fra le note”, omaggio al 20° anniversario dell’ensemble. Dopo il concerto inaugurale del 21 gennaio scorso, i prossimi si terranno nelle date 18 febbraio, 10 marzo, 13 aprile, 26 maggio e 8 giugno 2016.

 

Si segnala inoltre la XXXIV edizione del festival in memoria di Rocco Peruggini Gli incontri con la Chitarra, promosso dall’Associazione Ateneo della Chitarra (date: 27 febbraio, 5 marzo e 28 maggio 2016); il concerto “Dal mito alla vita” del 6 marzo 2016, commissionato dalla Presidenza del Consiglio di Zona 4 – Milano al Coro Cantosospeso, fondato nel 1987 da Martinho Lutero e ispirato ai principi musicali, estetici e filosofici del suo maestro Luigi Nono; il concerto del 13 giugno 2016 a cura di Divertimento Ensemble, il complesso diretto da Sandro Gorli, dedito al repertorio cameristico, fra i più rappresentativi della nuova musica.

Speciale attenzione è riservata alle scuole con i progetti didattici di Milano Classica e gli appuntamenti del Festival Meetings, protagoniste le SMIM della Regione Lombardia. Novità nel cartellone 2015/16 della Liberty per ragazzi è “Il teatro della musica”, rassegna di spettacoli didattici proposti da La Sala dei Tanti di Marcella Bassanesi in collaborazione con la Civica Orchestra di Fiati. Dopo il successo di “Favole al sassofono” dello scorso dicembre, lo spettacolo in programma per le scuole nelle date 11, 15, 16 e 17 marzo 2016 sarà il canovaccio della Commedia dell’Arte “Le note di Arlecchino”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.