Sono 6.049 le firme che il Partito Radicale ha raccolto in Lombardia a sostegno della proposta di legge regionale di iniziativa popolare sulla regolamentazione della cannabis ad uso terapeutico. E’ stato dunque ampiamente superato il tetto minimo necessario delle 5000 sottoscrizioni. Le firme sono state consegnate nei giorni scorsi.  “Il Consiglio regionale lombardo ha tre mesi di tempo per discutere la legge – ha spiegato il segretario dei Radicali di Milano, Lorenzo Lipparini – scaduti i quali ci sarà una calendarizzazione automatica della legge nella prima seduta utile del Consiglio”.  “La nostra proposta fa un passo avanti e contempla anche l’utilizzo domestico della cannabis a scopo terapeutico”, ha detto Rita Bernardini. Ora infatti in Lombardia l’uso della cannabis per le cure è consentito solo in ambito ospedaliero.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.