Raffica di assoluzioni in uno dei processi sulla sanità lombarda

376
L'ex dg della sanità lombarda Carlo Lucchina

Raffica di assoluzioni in una delle inchieste sulla sanità lombarda, quella sulle presunte irregolarità negli appalti per la cosiddetta ‘telemedicina’ e per servizi assicurativi e di brokeraggio. Il processo di primo grado davanti alla decima sezione penale del Tribunale di Milano ha assolto con formula piena l’ex direttore generale della sanità lombarda Carlo Lucchina, l’ex assessore regionale e cognato dell’ex presidente Roberto Formigoni Giulio Boscagli, l’ex capogruppo del Pdl al Pirellone Paolo Valentini Puccitelli e altre sette persone tra le quali gli allora manager degli ospedali di Mantova e Desio-Vimercate, Luca Stucchi e Maurizio Amigoni. Particolarmente soddisfatto Carlo Lucchina che commenta: “E’ la terza assoluzione dopo quelle relative ai processi che riguardavano l’ospedale Niguarda e la fondazione Maugeri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here