Schianto via Ferrari, carcere per il peruviano al volante ubriaco e al telefono

580

Non solo guidava ubriaco (alle 8.45) e a velocità sostenuta ma era anche distratto dal cellulare il peruviano che ieri, al volante di un van da nove posti, ha travolto la Mini d’epoca uccidendo il guidatore, l’avvocato 31enne Luca Andrea Latella. Per questo il pm ha chiesto la convalida del fermo e la custodia cautelare in carcere per omicidio stradale aggravato per il peruviano, 34 anni, al quale, in passato, era già stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza. L’incidente è avvenuto tra via Ferrari e via Campazzino. L’avvocato era fermo al rosso quando la piccola Mini è stata centrata in pieno dal van. L’investitore è stato prima portato a Niguarda e poi a San Vittore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here