Inchieste edilizia Milano, il Comune querela il giornalista del Fatto Quotidiano Gianni Barbacetto

Il cronista del quotidiano di Marco Travaglio segue da mesi le inchieste della Procura di Milano sui presunti abusi edilizi in città che coinvolgono anche funzionari dell'Urbanistica di Palazzo Marino.

0
803

“Da oggi sospendo ogni attività sui social. Mi è arrivata notizia che la Giunta di Milano ha deliberato di portarmi in tribunale. Suppongo per le critiche al sindaco e per le informazioni sull’attività del Comune in campo urbanistico, oggetto di inchieste della Procura”. Lo scrive sulle sue pagine social il giornalista de Il Fatto Quotidiano Gianni Barbacetto. “Tutto quello che posto sui social passa prima sul mio giornale, Il Fatto Quotidiano, che però non è stato querelato: io da solo sono più debole“, aggiunge. La notizia della querela viene commentata anche da Carlo Monguzzi, consigliere comunale dei Verdi: “Non la condivido! Fossi il sindaco, avrei chiamato il giornalista e affrontato con lui le questioni, solo dopo avrei preso eventuali provvedimenti. Se poi consideriamo che domani arriva in Parlamento il condono urbanistico di Salvini, la decisione appare politicamente proprio stonata. Preoccupante – conclude Monguzzi – sarebbe se il Comune continuasse a difendere a spada tratta i propri provvedimenti senza riconoscere alcun errore e sperasse nel colpo di spugna del governo per risolvere i problemi”. Il giornalista de Il Fatto segue da mesi le inchieste della Procura di Milano sui presunti abusi edilizi a Milano che coinvolgono anche funzionari dell’Urbanistica di Palazzo Marino.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.