JACK BROADBENT al Legend Club di Milano il 7 Aprile

Data unica a Milano per il Maestro della chitarra slide

109

Il cantante, cantautore e chitarrista britannico JACK BROADBENT torna in Italia con il suo stile unico tra chitarra slide, voce travolgente e un impressionante catalogo di canzoni eclettiche. Concerto unico, in ogni senso…

JACK BROADBENT 2023

Venerdì 7 APRILE Legend Club – MILANO

Prezzo: 15,00 euro + DP

I biglietti sono disponibili in prevendita presso i circuiti ufficiali TicketOne Mailticket.

Classe 1988, con un passato e un animo da busker irriducibile, nonché acclamato come “il nuovo maestro della chitarra slide” dal Montreux Jazz Festival e “The Real Thang” dal leggendario Bootsy Collins, JB ne ha viste e sentite tante, è stato on the road con artisti del calibro di Lynyrd Skynyrd, Peter Frampton, Ronnie Wood, Richard Thompson e Bill Payne nonché headliner dei suoi tour internazionali, registrando sold out in Europa, Nuova Zelanda, Giappone, Stati Uniti e Canada.

Il suo nuovo e sesto album “Ride” è davvero rock: uscito nel giugno 2022 per Crows Feet Records è stato definito dalla critica “una nuova frontiera”. La grinta naturale di Broadbent, la sua voce e la sua chitarra cavalcano ogni canzone con una forza trainante. C’è una grande varietà stilistica: dall’atmosfera lunatica di “Who Are You?” alla title track che chiama “un racconto d’avventura delle radici blues di New Orleans”, vera e propria lettera d’amore a una delle sue città preferite; “Grace” prende il volo con spiritualità, mentre “I Love Your Rock ‘n’ Roll” è per l’artista “un omaggio alle band che mi piacciono” e vanta un energico ritmo americano. Anche se ci sono diversi colpi di scena, l’album accompagna l’ascoltatore in un viaggio, tenuto insieme da una visione che Broadbent ha sviluppato durante il processo di registrazione.

 

Qualunque cosa accada sulla strada da percorrere, i fan di Broadbent possono contare sulla sua dedizione alla musica e la sua arte in continua evoluzione. Bill Payne (membro fondatore dei Little Feat e compagno di tournée negli Stati Uniti) dice di lui: “Adoro la sua voce. Il suo modo di suonare è superbo, mostra un abbandono quasi sconsiderato quando va su di giri. Sta performando al limite, e se cade, così sia. Non andrà mai in pezzi… Lui è uno che si piega ma non si spezza!”.

Cogliamo occasione per riproporre l’intervista con Jack, realizzata da me per Linea Rock negli studi di Radio Lombardia nel 2016.

Print Friendly, PDF & Email