Donna e figlia uccise in casa, figlio in gravi condizioni

Tragedia a Samarate. Le due donne sono state uccise a martellate. Fermato il marito.

39

Tragedia a Samarate, in provincia di Varese. Una donna, Stefania Pivetta, 56 anni, e la figlia Giulia di 16 anni sono state trovate morte in casa. Il figlio Nicolò, 23 anni, che in un primo momento era stato dato per morto, è in gravi condizioni ed è stato portato in ospedale a Varese. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa questa mattina. Le due donne sono state uccise nel sonno, probabilmente a martellate. Il marito, 57 anni, Alessandro Maja, è stato fermato dai carabinieri. Dopo il duplice omicidio,  a quanto emerso, ha tentato di darsi fuoco. Soccorso dopo la telefonata al 112 da parte dei vicini che hanno udito le urla, è stato portato in ospedale. Al momento si trova piantonato all’ospedale di Varese.  I carabinieri stanno indagando per ricostruire nei dettagli l’accaduto.

*notizia in aggiornamento

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.