In occasione della ripartenza delle scuole il 13 settembre Atm, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico a Milano, potenzierà il servizio. In superficie ci saranno 25 mila corse al giorno e 200 mezzi in più, grazie anche all’utilizzo di bus privati, di cui 120 bus navetta solo per gli studenti che servono 32 istituti tra i più frequentati (ad esempio: Cardano, Gentileschi, Molinari, Vespucci, Maxwell, Besta, Caravaggio, Verri, Einstein, Lagrange, Pareto, Russel, Galvani, Vittorini, Agnesi, Feltrinelli, Omnicomprensivo San Donato, Omnicomprensivo Corsico, Liceo S. Giuliano, Istituto Rho Passirana). Su bus e tram, in caso di raggiungimento della capacità massima del mezzo, la vettura viaggerà con il messaggio ‘completo’ e l’autista non effettuerà le fermate successive. In metropolitana saranno 2400 le corse giornaliere, con gli 8 treni aggiuntivi messi in servizio. Rimarrà attivo il sistema di conteggio automatico dei passeggeri ai tornelli, con questi ultimi che bloccano gli accessi in caso di raggiungimento della soglia prevista. Sul fronte della sanificazione una squadra di 400 persone è interamente dedicata a questa attività. I treni della metropolitana sono sanificati almeno 2/3 volte al giorno, così come le principali linee di autobus e tram. Sono invece 4 mila i distributori di gel igienizzante installati ai mezzanini della metropolitana, nelle banchine più frequentate, negli Atm Point e su tutta la flotta di bus, tram e filobus. Da lunedì sarà poi potenziata la squadra degli assistenti ai passeggeri arrivando a 380 addetti, a cui si aggiungono 130 controllori per il controllo dei biglietti e dell’utilizzo delle mascherine. Sui mezzi di trasporto pubblici la capienza rimane ridotta ed è fissata all’80%. L’ appello di Atm ai passeggeri è quello, se possibile, di non viaggiare nelle ore di punta.

 

 

Commenti FB
Articolo precedenteWelfare, bando parità virtuosa: premio a best practice in Lombardia [VIDEO]
Articolo successivoSalone del Mobile, Guidesi: possiamo dire che abbiamo vinto
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.