Poi uno dice che non ci capisce niente. E no, non stiamo parlando del candidato sindaco di Milano del centrodestra che forse lo annunciano e forse no e via discorrendo. No, parliamo della variante Delta, che a me ricorda la Delta Force. Io sono un cittadino e al contempo mi succedono tre cose insieme.

Variante Delta, la battaglia non è vinta

Primo: mi vado a vaccinare e mi dicono che ho copertura praticamente completa dopo la seconda dose. Secondo: mi dicono che dal 28 giugno posso smetterla di mettere la mascherina all’aperto (e grazie a Dio, perché ci sono 40 gradi a Milano).

Terzo: mi dicono che la variante Delta è pericolosa, che ha colpito laddove hanno vaccinato di più, in Israele e in Inghilterra, e che la battaglia non è vinta e che devo prestare la massima attenzione.

Variante Delta, come stare attenti?

Ma io mi sono vaccinato, e mi avete detto di levare la mascherina. Come dovrei stare attento? Evitare i grassi saturi e fare sport? Non leccare i banconi del bar? Declamare le odi di Massimo Galli e leggere l’epopea di Matteo Bassetti? Come dovrei stare attento? Mi metto un preservativo sul naso?

Poi si dice che i cittadini sono irresponsabili, che non capiscono, che non leggono i giornali. Forse perché invece di aiutare a capire oggi l’intento è quello di non capirci nulla nessuno. Così nessuno si prende una responsabilità e in fondo nessuno ha mai colpa di nulla.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.