“L’Allegria”, Gianni Morandi canta Jovanotti

131

“Esce la mia canzone nuova! Un brano che mi coinvolge totalmente che mi ha regalato JOVANOTTI, uno degli artisti più innovativi che io stimo di più”. Così Gianni Morandi sui social annuncia l’uscita del suo nuovo singolo.  “Qualche mese fa gli ho chiesto se potesse scrivere una canzone per me – scrive Morandi – una canzone come alcune delle sue, quelle che amo di più, tipo ‘Ragazzo fortunato’ o ‘Penso positivo’. Qualche giorno dopo i mio incidente col fuoco, Jova mi ha chiamato ed è stato molto affettuoso ma non pensavo si ricordasse della mia richiesta e invece mi ha detto: ‘ci sto pensando sai…’. Poi, sabato scorso, la grande sorpresa, il pezzo è arrivato, l’ho ascoltato infinite volte ed ho cominciato a cantarmelo da solo a casa mia. Lunedì eravamo già in studio dal grande PINAXA a Milano e domani  (oggi ndr) a tempo di record, è fuori! Si chiama ‘L’ALLEGRIA’, è un pezzo bellissimo, pieno di energia, mi piace tantissimo e mi dà una gran bella spinta a ripartire!”.

Commenti FB
Articolo precedenteScontri ad un presidio di lavoratori nel lodigiano, un ferito grave
Articolo successivoCelebrati i funerali di don Mario Riboldi, il “prete degli zingari”
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.