Dopo due mesi di quasi totale stasi anticiclonica in questo non Inverno, ora il tempo ha deciso di ingranare la quarta” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “vivremo giornate decisamente più dinamiche dal punto di vista meteorologico: una veloce perturbazione è attesa nel weekend, responsabile di piogge sparse entro sabato sera al Nordovest, in estensione a Nordest e poi Centrosud nel corso di domenica. Non si tratterà di un fronte particolarmente intenso, tanto che le precipitazioni saranno in genere modeste e intermittenti, salvo casi localizzati; accumuli più consistenti sono attesi su Levante Ligure, Nordovest della Toscana e sulla Venezia Giulia”.

TRA LUNEDI’ E MARTEDI’ VORTICE CICLONICO SULL’ITALIA, SARA’ MALTEMPO – “La nostra attenzione però si concentra soprattutto sulla prossima settimana e in particolare tra lunedì e martedì, quando una perturbazione questa volta più intensa darà vita a un vortice ciclonico proprio sull’Italia” – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – “ci attendiamo così condizioni di maltempo con le prime vere piogge significative dopo oltre due mesi di assenza: precipitazioni anche intense e a carattere temporalesco sono attese in particolare al Nord e lungo le regioni tirreniche, ma rovesci qua e la bagneranno anche il resto d’Italia. Torneranno anche nevicate talora copiose inizialmente a quote elevate, ma in successivo calo fin sotto i 1000m sulle Alpi, in genere dai 900-1300m sull’Appennino centro-settentrionale. Le temperature subiranno un progressivo calo dapprima al Nord, poi al Centrosud. Il tutto sarà accompagnato da venti anche di burrasca dapprima di Libeccio e Scirocco, poi Ponente e Maestrale con raffiche di oltre 70-80km/h al Centrosud, mari agitati e possibili difficoltà nei collegamenti con le Isole minori”. “Non sarà probabilmente finita qu: il prosieguo della prossima settimana dovrebbe essere caratterizzato da tempo spiccatamente variabile sull’Italia con ulteriori passaggi piovosi, più probabili al Centrosud, pur alternati a parentesi più asciutte e soleggiate. Con l’avvio di marzo e della Primavera meteorologica l’anticiclone, così ingombrante negli ultimi due mesi, si farà da parte almeno per qualche giorno.” – concludono da 3bmeteo.com

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.