Vorrei tornare sullo scontro tra Beppe Sala e Attilio Fontana sulla questione del biglietto. Ancora una volta. Qui abbiamo un po’ di dati di fatto. Li riassumo brevemente.

Primo: occorre fare il biglietto unico integrato per la città metropolitana.

Secondo: occorre che Trenord si integri di più con Atm.

Terzo: la Lombardia e Milano sono troppo spesso vilipese dallo stato centrale, che spessissimo se ne frega, a volta anche in modo tremendo come fu per la questione di Ema.

Quarto: tra un po’ ci sono le Europee.

Quinto punto, e ultimo: dunque, visto tutto questo, il mio consiglio a Beppe Sala e Attilio Fontana è semplice: facciamo passare le Europee. E poi vediamo che effetto fa provare a lavorare ancora insieme, Comune e Regione, Regione e Comune. Perché il datore di lavoro non è mai un partito, sia di maggioranza o di opposizione, ma i cittadini. Anche, e forse soprattutto, quelli che non ti hanno votato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.