ALBERT LEE: il leggendario chitarrista in Italia a Luglio

544

Dopo lo speciale sold out targato 2017, la leggenda vivente della chitarra ALBERT LEE torna in Italia per due appuntamenti, in due location molto suggestive, cornici perfette per le atmosfere musicali che ogni suo live è capace di ricreare. Di seguito i dettagli…

ALBERT LEE

Venerdì 20 LUGLIO 2018 – @ Estate Sforzesca c/o Castello Sforzesco – MILANO

Biglietti: € 25,00 + dp.

Sabato 21 LUGLIO 2018 @ Blues in Villa – Parco di Villa Varda – Brugnera (PORDENONE)

Biglietti: € 20,00 + dp.

I biglietti saranno disponibili in prevendita dalle ore 10 di giovedì 26 Aprile 2018 sui canali ufficiali Vivaticket per la data di Milano e Do It Yourself per la tappa a Brugnera.

Diffidate assolutamente dai circuiti di vendita non ufficiali.

Classe 1943, dall’età di 15 anni non si è mai più separato dalla sua chitarra. Noto a livello internazionale per la sua particolare tecnica mista plettro e dita della mano destra, chiamata chicken picking, e per il suo virtuosismo, Albert Lee occupa una particolare nicchia nella musica: britannico di nascita, ha trascorso la metà degli anni ’60 come chitarrista R&B, per poi diventare negli anni ’70 tra i migliori chitarristi rockabilly e country. In Inghilterra è una vera e propria icona, ma anche a Nashville e Los Angeles è stato immediatamente annoverato tra i chitarristi più richiesti. Una delle sue specialità è la pedal steel guitar e il suo tocco, come quello di tutti i più grandi, resta inconfondibile.

Albert Lee ha collaborato con i più grandi artisti di sempre, tra i quali Ritchie Blackmore, Joe Cocker, Ian Paice, Eric Clapton, Willy Nelson, Emmylou Harris, Tommy Emmanuel, Bill Wyman, Steve Lukather, Eddie Van Halen. La sua carriera è costellata di grandi successi, sia con le importanti collaborazioni a cui ha preso parte, che in solo. Lungo il suo percorso ha vinto 2 Grammy e ha ricevuto altre 3 nomination aggiuntive. Con alle spalle 50 anni di carriera, Lee fa oggi parte di quella cerchia sempre più circoscritta di virtuosi d’annata: acclamato in 3 continenti e stimato da tutti i suoi colleghi, Albert Lee è oggi la leggenda che, quando ha iniziato a muovere i primi passi nella musica, aveva sognato di essere.

Il suo ultimo album Highwayman”, 14° da solista, risale al 2014.

Jimmy Page ha detto di lui: “Albert Lee è un assoluto gentleman della musica che non ha mai conosciuto il significato della parola ‘ego’”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.