NEVERMORE: è morto il cantante Warrel Dane

0
8996

Addio al cantante di NEVERMORE e SANCTUARY. La notizia della scomparsa di Warrel Dane – morto improvvisamente oggi 13 Dicembre 2017 all’età di 56 anni, colpito da infarto – è stata appena diffusa in rete da alcune testate giornalistiche americane e confermata attraverso i profili ufficiali del batterista Marcus Dotta e dei chitarristi Johnny Moraes e Thiago Oliviera, tutti e tre brasiliani e componenti della band solista di Warrel.

È morto a San Paolo, in Brasile. Quando i compagni lo hanno trovato nel suo appartamento privo di sensi, gli hanno immediatamente praticato un massaggio cardiaco ma all’arrivo dell’Ambulanza il cantante è stato dichiarato morto sul posto. Dane era da molti anni anche affetto da diabete e alcolismo. Stava preparando il suo secondo album solista “Shadow Work”: le parti strumentali erano già ultimate e da un paio di settimane Warrel aveva cominciato a registrare le tracce vocali… La band ha espresso il desiderio di voler continuare il lavoro, magari coinvolgendo guest singers, in sua memoria, ma la notizia non è al momento confermata.

Warrel Dane si era esibito in Italia per quella che resterà l’ultima volta a Settembre 2016.

Era nato a Seattle il 7 Marzo 1961. Con i thrasher Sanctuary, scoperti nel 1985 da Dave Mustaine dei Megadeth e riunitisi nel 2010 (dopo ben 18 anni!) con la line up classica, ha pubblicato due nuovi album: “The Year The Sun Died” (2014), e “Inception” (2016, una sorta di prequel del primo album, con brani risalenti a 30 anni prima), affrontando poi un lungo comeback-tour. Con i Nevermore ha pubblicato 7 album dal 1995 al 2010. La band si è sempre distinta per il proprio sound aspro e cupo sui generis, difficilmente categorizzabile anche in ambito metal, spaziando tra power, death, groove e thrash. Dal 2011 si erano presi una pausa di riflessione a causa di frizioni all’interno della line up: il chitarrista Jeff Loomis milita ora negli Arch Enemy eppure Dane stesso – pur amando definire i Nevermore come “la più grande band autodistrutta dall’abuso di alcol” – aveva di recente annunciato un possibile ritorno, il destino però ha scelto diversamente…

Rest In Peace…

 

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.