GHOST: disco dal vivo a sorpresa

679

I GHOST, anticonformisti per vocazione eppure fieri vincitori del Grammy Award 2016 comeBest Metal Performance’, hanno pubblicato a sorpresa un doppio live album dal titolo “Ceremony And Devotion”. Registrato durante il Popestar Tour nell’estate 2017, è disponibile per ora in streaming e download su iTunes, Spotify, Amazon e Google Play.

“Ceremony And Devotion” è stato prodotto e mixato da Tom Dalgety e vede la band svedese ripercorrere l’intera produzione discografica, da “Opus Eponymous” (2010) passando per “Infestissumam” (2013) e “Meliora” (2015) fino al più recente “Popestar EP” (2016). L’album sarà disponibile in versione “fisica” 2CD e 2LP a partire dal 19 Gennaio 2018 con 2 brani extra, “Secular Haze” ed “Elizabeth”. Disponibili ulteriori formati in edizione limitatissima sul webstore ufficiale dei Ghost.

Di seguito artwork e tracklist di “Ceremony And Devotion”:

  1. Square Hammer
  2. From The Pinnacle to the Pit 
  3. Con Clavi con Dio
  4. Per Aspera Ad Inferi 
  5. Body and Blood 
  6. Devil Church 
  7. Cirice 
  8. Ghuleh / Zombie Queen
  9. Year Zero 
  10. Spöksonat
  11. He Is 
  12. Mummy Dust 
  13. Absolution
  14. Ritual 
  15. Monstrance Clock

 

I Ghost, nati a Linkoping in Svezia nel 2006, sono apprezzatissimi da una folta legione di estimatori di hard & heavy (in particolare scandinavo) e in breve tempo sono entrati a pieno diritto nell’Olimpo delle più grandi rock band a livello internazionale. La loro immagine dal forte impatto scenico e mediatico si ispira a Kiss, Mayhem, Alice Cooper e Death SS. Musicalmente le principali influenze si devono al rock classico e al prog di matrice anni ’70 di Blue Oyster Cult, Black Sabbath, Candlemass, e perfino al pop degli ABBA! Il loro ultimo album Melioraha debuttato nella Top 10 di mezzo mondo, vendendo oltre 250.000 copie. Hanno inciso 3 album e 3 EP e sono guidati incondizionatamente dal leader e cantante Tobias Forge, alias Papa Emeritus, e dalla sua forte attitudine antiecclesiastica, che si è rivelata vincente. La line up, formata da anonimi Nameless Ghouls, è cambiata completamente proprio nel corso di quest’anno, in seguito alla defezione di gruppo da parte degli ex collaboratori, scontenti della divisione delle royalties e compatti nella loro causa legale contro “il Papa”.

 

 

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.