Un’operatrice culturale di 26 anni è stata violentata da un richiedente asilo a Fontanella, nella bergamasca. Il ragazzo, un 27enne della Sierra Leone, è stato arrestato dai carabinieri. La violenza, come riferisce l’Eco di Bergamo, è avvenuta oggi nella cascina Fenatica che ospita una comunità di richiedenti asilo.  Le urla della giovane, mentre il ragazzo usava violenza su di lei, hanno  richiamato l’attenzione di due richiedenti asilo presenti nella comunità, che sono subito intervenuti sfondando la porta della stanza dove i due erano chiusi. L’aggressore è scappato dalla finestra ma è stato rintracciato poco dopo dai militari. La ragazza è stata  portata all’ospedale di Treviglio con un’ambulanza del 118.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.